Con un fatturato di oltre 119 milioni di euro e circa 750 dipendenti, il Gruppo Schiavoni è una della maggiori realtà imprenditoriali marchigiane e si pone tra i grandi protagonisti internazionali.



Iniziata circa cinquant’anni fa, la storia del Gruppo fondato da Sergio Schiavoni è ricca di successi legati dapprima alla sola commercializzazione di materiale elettrico in seguito ad un gruppo industriale sviluppato su più settori fortemente innovativi.

Alla base delle affermazioni del Gruppo Schiavoni c’è una visione imprenditoriale attenta ai cambiamenti della società e all’evoluzione del mercato, visione sospinta da un forte spirito di iniziativa e capace di guardare con creatività ai settori più avanzati dell’economia.

Proprio queste caratteristiche portarono a metà degli anni sessanta ad una intuizione decisiva; la realizzazione di paletti di terra in acciaio e rame.

Questa intuizione è stata all’origine della rapida crescita del Gruppo Schiavoni nel settore commerciale sia dell’impiantistica internazionale sia dell’ingegneria multidisciplinare che delle energie rinnovabili.

Oggi il gruppo è impegnato in importanti sfide lungo le grandi direttrici individuate per la crescita del core business: il processo di internazionalizzazione delle proprie attività, che ormai vede un 60% del fatturato consolidato realizzato all’estero, l’estrema attenzione alle tecnologie e alle opportunità che queste consentono di cogliere.


Nell’ambito del sistema economico italiano, rappresenta indubbiamente un esempio di grande valorizzazione dell’imprenditoria e un fattore insostituibile di crescita industriale. Grazie, ancora una volta, alla chiarezza delle proprie scelte strategiche, all’eccellenza delle proprie aziende, a una solida situazione patrimoniale-finanziaria, e soprattutto alle grandi qualità di quanti nel Gruppo lavorano e che da sempre rappresentano il suo principale punto di forza.