MCC32

MCC32

I quadri di bassa tensione IMESA sono composti da unità normalizzate, modulari affiancabili anche se di diversa tipologia.
Le tipologie dei quadri di bassa tensione che IMESA realizza sono le seguenti:
• Motor Control Center con cassetti estraibili “MCC32”

Ecco alcune delle principali caratteristiche dei Quadri di bassa tensione:
• Modularità
• Forme costruttive previste dalle normative
• Versione a tenuta d’arco interno
• Compattezza ed ottimizzazione degli spazi
• Semplicità di installazione e manutenzione
• Certificazioni per prove di tipo e prove di accettazione

Grazie alle loro caratteristiche i quadri di bassa tensione IMESA sono ideali per offrire soluzioni progettate per adeguarsi ad ogni tipo di
esigenza garantendo la continuità del servizio, la sicurezza del personale e la possibilità di integrare il quadro elettrico nel sistema di
supervisione e controllo.

La versatilità dei Quadri di bassa tensione è tale da renderli idonei alle più svariate installazioni in importanti impianti elettrici quali:
• Industriali (cementerie, petrolchimici, metallurgici, cartiere)
• Produzione e Distribuzione dell’energia elettrica (Centrali, Sottostazioni,Cogenerazione, Energie alternative)
• Navali (navi passeggeri, navi militari, navi da lavoro, piattaforme)
• Infrastrutture (ferrovie, metropolitane, aeroporti) 



Caratteristiche elettriche

 

Tensione nominale  fino a 690 V
Tensione nominale di isolamento fino a 1000 V
Tensione di tenuta ad impulso 12 kV
Tensione di prova a frequenza industriale per 1 minuto:  
circuiti di potenza (max) 3,5 kV
circuiti ausiliari (max) 2,5 kV
Frequenza nominale 50-60 Hz
Corrente nominale di breve durata (1s) fino a 75 kA
Corrente nominale di tenuta di cresta fino a 165 kA
Corrente di tenuta all’arco interno previene l'arco interno
Corrente nominale delle sbarre fino a 3200 A
Grado di protezione standard:
a porte aperte IP20
a porte chiuse IP54
Forma costruttiva 3B, 4A, 4B
Temperatura ambiente -5°C + 40°C
Umidità relativa max 50% a 40°C
Accessibilità dal fronte e dal retro o solo frontale 
(nella versione con lato posteriore non accessibile dal retro, le sbarre sono dotate di un sistema meccanico di bloccaggio delle viti)

 

 

Caratteristiche costruttive

 

Struttura meccanica

La struttura portante dei Quadri Motor Control Center “MCC32”, è costituita da:

  • basamenti e tetti in lamiera prezincata
  • pannelli laterali, segregazioni e telai dei cassetti, in lamiera prezincata
  • portelle in lamiera verniciata
  • cassetti estraibili

 

Messa a terra

Ogni unità è completa di circuito di terra in rame elettrolitico che collega portine, segregazioni e parti metalliche inattive degli interruttori.

 

Ventilazione

La ventilazione delle apparecchiature di potenza, installate nei quadri “MCC32”, è garantita da una efficace circolazione naturale dell’aria ottenuta tramite opportune griglie di ventilazione poste sul fronte e sul tetto di ogni singola unità.